Google Docs aggiunge una funzionalità che incredibilmente non c’era: i caratteri non stampabili

Google Docs aggiunge una funzionalità che incredibilmente non c’era: i caratteri non stampabili

Se sei un utilizzatore dei caratteri non stampabili sappi che da oggi li potrai trovare anche su Google Docs. Una funzionalità che inspiegabilmente ancora mancava e che Google solo oggi ha deciso di implementare sul proprio prodotto di impaginazione e scrittura. L’azienda infatti sta aggiungendo questa funzionalit che integrata invece di default su altri prodotti come Microsoft Word o anche in Libre Office. Sappiamo che questi caratteri non stampabili non sono altro che gli spazi, tabulazioni e vari tipi di interruzioni che prima della stampa solitamente vengono visualizzati per capire se ci sono errori.

Google Docs permetter finalmente di avere i caratteri non stampabili

L’opzione sar disponibile nel menu ”Visualizza” e permetter agli utenti di semplificare la modifica di un documento mostrando esattamente la vera formattazione del documento piuttosto che fare affidamento esclusivo a ci che possibile vedere per capire se c’ qualche spazio di troppo o qualche interruzione messa in malo modo.Non solo perch spesso i caratteri non stampabili possono tornare utili durante la risoluzione dei problemi di formattazione pi importanti.

Su Google Docs, gli utenti dovevano fare affidamento su componenti aggiuntivi di terze partiper vedere i caratteri non stampabili.Sicuramente non una caratteristica utilizzata dalla maggior parte degli utenti ma palese che la funzione comunque utile per molti e il suo arrivo anche su Google Docs verr sicuramente apprezzato soprattutto da chi ne aveva fatto richiesta anni e anni fa.Si erano succedute lamentele nei vari forum di Google proprio per l’assenza di questa funzionalit che per alcuni risultava un grosso problema nell’uso di Google Docs piuttosto che Microsoft Word.

Insomma meglio tardi che mai chiaramente soprattutto per tutti quegli utenti che da oggi potranno usare la funzione di default e non installando app di terze parti. La nuova funzione sar disponibile per tutti gli account aziendali, educativi e personali e dovrebbe essere completamente implementata entro il 7 febbraio. E sappiate che non dovrete fare nulla ma vi baster attendere l’aggiornamento che Google far lato server per trovarla direttamente nel vostro Google Docs.

 

Fonte Articolo