Google Maps cambia: strade più dettagliate e nuovo schema cromatico. Ecco come sarà

Google si sta preparando a rinnovare Google Maps con una serie di piccole novit che avranno lo scopo di rendere pi piacevole e funzionale l’esperienza d’uso. Si parla non solo di novit estetiche, ma anche di alcune piccole funzioni per semplificare la vita dell’utilizzatore.

Mappe stradali pi dettagliate per i pedoni

Partendo da queste ultime, il colosso di Mountain View ha intenzione di rendere pi dettagliate le mappe stradali, con una maggior accuratezza delle forme e dimensioni delle strade e di aggiungere una serie di fuzionalit con lo scopo di aiutare i pedoni a districarsi nelle citt, per esempio individuando con pi facilit i punti di attraversamento.


A destra le nuove mappe stradali dettagliate, con attraversamenti pedonali e marciapiedi

Si tratta di un cambiamento che arriva nel bel mezzo della “nuova normalit” imposta dalle misure di emergenza dovute alla diffusione della pandemia COVID-19, dove le persone hanno riscoperto gli spostamenti in solitaria preferendoli ai trasporti pubblici o in generale alle soluzioni di mobilit che giocoforza prevedono assembramenti e agglomerati di persone.

Google Maps gi ora mostra le strade di diversa larghezza per aiutare a capire se si tratti di una strada a percorrenza veloce o di un vicolo, ma nelle prossime versioni saranno esplicitati ancor pi dettagli, come ad esempio la posizione dei marciapiedi, gli attraversamenti e le isole pedonali. Si tratta di informazioni utili per tutti e ancor di pi per coloro i quali hanno necessit specifiche di accessibilit.

Mappe pi colorate per individuare meglio le caratteristiche del terreno

Per quanto riguarda invece le novit “estetiche”, Google Maps si arricchir presto di una serie di miglioramenti visivi basati su ci che Google chiama “nuova tecnica algoritmica di mappatura dei colori”. Lo scopo quello di rendere pi facilmente distinguibile nelle mappe le caratteristiche naturali del terreno, come spiagge, foreste, deserti e rilievi. Google mira quindi a realizzare un “colpo d’occhio” pi comprensibile, che permetta di capire se la zona che stiamo osservando sulla mappa sia boschivo, arido, ghiacciato o un insieme di queste caratteristiche.


Il nuovo schema cromatico applicato all’Islanda (destra) rispetto allo schema attuale (sinistra)

Arrivare a questo punto stato possibile, secondo ci che dichiara Google, usando tecniche di computer vision applicate alle immagini satellitari, assegnando a ciascuna caratteristica del terreno una gamma di colori dal modello HSV (Hue Saturation Value).

La nuova versione di Google Maps verr resa disponibile progressivamente nel corso di questa settimana, ma attenzione: il nuovo schema cromatico sar disponibile per tutti, mentre le mappe stradali pi dettagliate saranno inizialmente disponibili per le citt di New York, San Francisco e Londra “nel corso dei prossimi mesi” e pian piano in futuro saranno aggiunte ulteriori citt.

Fonte Articolo