Nvidia manda in pensione due schede RTX molto popolari

NVIDIA manda in pensione due schede RTX molto popolari

Dopo diversi anni, NVIDIA ha deciso di staccare la spina completamente, terminandone sia la produzione che la distribuzione, alla GeForce RTX 2060 e alla sua sorella maggiore, ovvero la RTX 2060 SUPER.

Lanciata originariamente nel 2019, la RTX 2060 ha visto anche l’arrivo di due varianti nel corso del tempo, vale a dire la RTX 2060 SUPER nel 2020 e, infine, il modello con 12GB alla fine dello scorso anno. Il “revival” della RTX 2060 12GB è stato pensato da NVIDIA per combattere lo shortage di schede video sul mercato, nonché per eliminare le scorte di GPU Turing presenti in magazzino.

Come vi abbiamo riportato anche in precedenti notizie, la RTX 2060 è sicuramente una delle schede grafiche più apprezzate dai videogiocatori per il suo ottimo rapporto prezzo/prestazioni, diventando anche la seconda GPU più popolare su Steam (almeno in base agli utenti che hanno partecipato al sondaggio mensile inerente all’hardware della celeberrima piattaforma), ma, purtroppo, la sua versione potenziata, RTX 2060 SUPER, non ha goduto della stessa attenzione.

L’originale Nvidia GeForce RTX 2060. Fonte: © 2019 Nvidia
GeForce RTX 2060 retro

Dopo tre lunghi anni di militanza nel settore, stando a quando riferito da alcune fonti dell’Asia Pacifica (ChannelGate), NVIDIA avrebbe smesso di fornire ai suoi partner i chip per la RTX 2060 e RTX 2060 SUPER, nonché chiesto di limitare la fornitura delle loro schede entro la fine di questo mese. Sembra ormai tempo di mandare in pensione le amate schede, che saranno sostituite nel cuore degli appassionati dalla più recente RTX 3060.

Dato che, nonostante il tempo trascorso, la RTX 2060 continua a essere piuttosto richiesta, visto il termine delle forniture non servirà molto tempo prima che i vari rivenditori terminino le loro scorte e, di conseguenza, la scheda risulti introvabile sugli scaffali dei negozi.

 

Fonte Articolo