Samsung Galaxy S21: specifiche e funzionalità dei futuri top di gamma Android

Grazie al sito AndroidPolice sono emerse informazioni dettagliate, per quanto non ufficialmente confermate da Samsung, sulla prossima generazione di smartphone della famiglia Galaxy S. Parliamo ovviamente della gamma Galaxy S21, che verrà proposta con 3 differenti versioni di smartphone in modo speculare a quanto accessibile con la gamma S20 ora in commercio.

3 modelli per Galaxy S21

Samsung Galaxy S21, Galaxy S21+ e Galaxy S21 Ultra saranno i nomi dei 3 modelli dotati di SoC di nuova generazione con alcune differenze a seconda della regione nella quale verranno venduti. I modelli con SoC Samsung adotteranno il nuovo Exynos 2100, mentre per le altre regioni Samsung opterà per il chip Qualcomm Snapdragon 875 che l’azienda americana dovrebbe presentare a inizio dicembre nel proprio Tech Summit annuale. Anche in questo caso si tratta dello stesso approccio adottato per le precedenti generazioni: nel nostro mercato, pertanto, dovremmo attenderci la versione con il nuovo SoC Exynos sviluppato dalla stessa Samsung.

Galaxy 21 adotterà uno schermo da 6,2 pollici di tipo FHD+, con frequenza di refresh di 120Hz; per Galaxy S21+ la diagonale dello schermo passerà a 6,7 pollici sempre con risoluzione FHD+ e refresh di 120Hz, mentre per Galaxy S21 Ultra troveremo uno schermo da 6,8 pollici WQHD+ con refresh adattivo variabile da 1 a 120Hz. Dimensioni differenti dello schermo come per la batteria, che sarà da 4.000mAh per il modello S21 passando a 4.800mAh per quello S21+ sino ai 5.000mAh dello smartphone Galaxy S21 Ultra. Per tutti i modelli è previsto supporto alla tecnologia di ricarica fast charging a 25 Watt.

Confermate le indiscrezioni apparse online sino ad oggi per quanto riguarda il design della parte posteriore. Il blocco delle fotocamere posteriori sarà posizionato in alto a sinistra e avrà un colore differente a seconda della finitura del dispositivo. Galaxy S21 verrà proposto nelle colorazioni Phantom Violet, Phantom Pink, Phantom Gray e Phantom White mentre Galaxy S21+ in Phantom Silver, Phantom Black Phantom Violet. A chiudere Galaxy S21 Ultra, in colorazioni Phantom Black e Phantom Silver.

SamsungGalaxyS21_720.jpg

Non mancherà supporto a connettività 5G, caratteristica che dovrebbe essere integrata a livello di SoC tanto in Snapdragon 875 come in Exynos 2100; la tecnologia Bluetooth sarà quella 5.1 e per Galaxy S21 Ultra troveremo rete WiFi in standard WiFi 6E contro quello WiFi 6 degli altri due modelli più piccoli.

4 fotocamere per Galaxy S21 Ultra

Il comparto fotografico sarà identico tra S21 e S21+, composto da un obiettivo principale con sensore da 12MP, uno grandangolare sempre da 12MP e uno teleobiettivo da 64MP. Una struttura di questo tipo andrà a replicare quella adottata al momento in Galaxy S20 e Galaxy S20+, presumibilmente con aggiornamenti a livello di sensore e altre modifiche marginali.

Per Galaxy S21 Ultra avremo invece una struttura differente con sensore principale da 108MP di seconda generazione, un sensore grandangolare da 12MP e due sensori teleobiettivo da 3x e 10x, entrambi da 10MP. Un totale quindi di 4 fotocamere per il modello top di gamma, che continuerà ad adottare il sensore più grande da 108MP già visto in Galaxy S20 Ultra e in Galaxy Note 20 Ultra anche se in questa nuova proposta sarà di seconda generazione contenente vari affinamenti e migliorie.

Tutte le fotocamere implementeranno la possibilità di registrare video 4K a 60fps, con l’aggiunta del supporto alla funzionalità Super Steady stabilization di Samsung anche registrando a 60fps. la registrazione a 8k sarà ancora disponibile, nella nuova gamma espansa a 30fps contro i 24fps dei modelli di precedente generazione.

Non resta ora che attendere il debutto di questi nuovi modelli, da più fonti previsto per l’inizio del prossimo anno. La mancanza di fiere internazionali aperte al pubblico, dal CES al Mobile World Congress, nei primi mesi del 2021 per via della pandemia globale spingerà anche l’anno prossimo le aziende produttrici a fissare in modo completamente indipendente le tempistiche di presentazione dei propri nuovi modelli.

Fonte Articolo